Per contrastare i rischi di dipendenza e il proliferare di false edicole sul territorio del Belgio, a febbraio è stato approvato un regio decreto. La legge in questione ha imposto diversi criteri che devono essere soddisfatti per ottenere una licenza di raccolta delle scommesse. Tra questi vi sono la necessità di offrire almeno 200 testate stampa e l’obbligo di realizzare un fatturato annuo relativo a questa attività di almeno 25.000 euro. Il testo, appena pubblicato, ha suscitato un’ondata di polemiche tra gli operatori. Due di loro hanno appena presentato ricorso al Consiglio di Stato per impugnare il regio decreto.

La questione della dipendenza dal gioco e della protezione dei giocatori è una delle principali preoccupazioni del governo belga. Nelle edicole non possono essere installati più di 4 terminali da gioco e saranno accessibili solo tra le 20:00 e le 6:00. Queste restrizioni sono state adattate per contrastare il crescente fenomeno delle false edicole. Alcuni marchi si sono accontentati di offrire riviste datate per poter ottenere l’autorizzazione a gestire giochi d’azzardo. Ciò equivaleva a eludere la legislazione in vigore, in particolare la limitazione del numero di agenzie di scommesse fisiche.

Tuttavia, le restrizioni imposte dal regio decreto del 17 febbraio non sono state ben accolte da alcuni degli operatori legali. Due di loro hanno quindi deciso di proporre ricorso al Consiglio di Stato. Si tratta della società Bingoal che gestisce il PMU belga e Sagevas del gruppo IPM che utilizza la licenza Betfirst. Per loro il testo è troppo restrittivo e non corrisponde alla realtà del mercato. Certi passaggi potrebbero spingere anche le vere edicole a chiudere, come l’obbligo di offrire 200 titoli o di realizzare un giro d’affari di 25.000 euro in un comune scarsamente popolato. Infine, l’amministratore delegato di Sagevas deplora il tetto massimo alla posta in gioco di 250.000 euro all’anno per edicola. Secondo lui, potrebbe limitare pericolosamente le entrate.

Articolo precedente“Rome Fashion Week”: ADM presente con un proprio stand
Articolo successivoScommesse F1: si corre a Baku, in quota è ancora Ferrari-Red Bull. Il trionfo di Verstappen a 2,25, quello di Leclerc a 2,50 su Snai