In risposta alla conferma del Jockey Club che il Grand National si terrà il 10 aprile, Michael Dugher (nella foto), amministratore delegato del Betting and Gaming Council, ha dichiarato: “Anche se ovviamente rispettiamo la decisione del Jockey Club, questa notizia è comunque deludente. Ritardare brevemente la gara avrebbe potuto fornire una spinta tanto necessaria alle corse, alle strade principali e a milioni di scommettitori che supportano questo grande sport. Le gare vengono regolarmente riprogrammate, anche di recente a causa del maltempo. Ovviamente c’è sempre un rischio con qualsiasi decisione, ma mi dispiace che un approccio del tipo ‘si può fare’ non abbia prevalso in questo caso. Questa decisione sorprenderà anche molte persone consapevoli del difficile clima finanziario che le corse stanno affrontando attualmente”.