Marco Ripamonti

L’avvocato Marco Ripamonti (nella foto) su atto di contestazione della Confederazione Gestori Sale Scommesse dichiara alla Redazione di Jamma:

“In data di ieri è stato inviato via pec alla Presidenza del Consiglio dei Ministri l’atto di contestazione predisposto su mandato della Confederazione. L’atto è finalizzato ad un ripensamento riguardo alla irragionevole sospensione delle attività di sala scommesse ed è corredato di un protocollo contemplante misure anti contagio Covid19.

Inoltre fa riferimento al grande consenso emerso dalla petizione indetta dalla mia stessa patrocinata. Consenso e partecipazione che ritengo condizione necessaria per poter auspicare un mutamento di indirizzo. Sono in fase di evoluzione altre importanti iniziative, anche sul piano della politica, orientate al medesimo fine. Sono fiducioso”.