Per la procedura telematica di richiesta nulla osta possibile sospensione fino al 28 febbraio, la domanda si potrà fare con il vecchio modo manuale. E’ l’indiscrezione riguardante gli apparecchi di puro intrattenimento emersa al tavolo tecnico riunitosi ieri.

Lo stesso tavolo tecnico si incontrerà di nuovo in settimana per portare avanti il proprio lavoro di mediazione con l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, necessario per tentare minimizzare le problematiche derivate dalla nuova regolamentazione in vigore per gli apparecchi comma 7.

Articolo precedenteVigevano (PV): vinti 500mila euro al gratta e vinci
Articolo successivoScommesse ippiche in agenzia: da gennaio a novembre 2021 spesi 14,4 milioni