Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) PISTOIA — E’ stato approvato il nuovo regolamento per le insegne commerciali nel centro storico. L’amministrazione di centrodestra, guidata dal sindaco Tomasi, ha optato per norme più rigide.

In primis le scritte devono essere in italiano, le insegne non devono essere luminose.

Sono vietate le aperture di nuovi money transfer, internet point, sexyshop e fast food. Divieto anche per installazioni di nuove slot machine e norme più stringenti sulla vendita di alcolici e sulle aperture di negozi di Kebab.

Secondo il consigliere comunale Squeglia, di Fdi, questo nuovo regolamento rappresenta “un importante passo in avanti nella lotta al degrado del centro storico”.

Commenta su Facebook