Il campionato di serie A si è da poco concluso, ma per gli irriducibili appassionati di calcio ci sono molti altri appuntamenti da non perdere che andranno a caratterizzare questo caldo mese di giugno. Si parte con la terza edizione di Coppa dei Campioni Conmebol-Uefa 2022, che vedrà contrapposte l’Argentina detentrice dell’ultima edizione della Copa America contro la nazionale italiana vincitrice del campionato europeo 2020. Conosciuta anche con il nome di Coppa Artemio Franchi, per via del nome del trofeo, questa competizione calcistica dedicata alle nazionali è stata disputata solo due volte in passato.

La Coppa dei Campioni Conmebol-Uefa 2022

La prima edizione risale al 1985 e a vincerla fu la Francia, capitanata da Michel Platini, mentre la seconda e finora ultima edizione venne vinta proprio dall’Argentina. Le altre squadre che vi presero parte furono Uruguay nel 1985 e Danimarca nel 1993. Un appuntamento che ci fa tornare per certi versi a un’altra epoca, ma in modo del tutto nuovo e differente. Un po’ come avviene con questa nuova competizione della Uefa Nations League, giunta ormai alla sua terza edizione.

UEFA Nations League: chi vincerà questa terza edizione?

Le prime due edizioni di Nations League come tutti sanno sono state vinte da Portogallo e Francia, mentre per quanto riguarda la prima categoria, proprio in questo mese si riparte con un calendario assolutamente da non perdere. Con il pubblico che è tornato al 100% della capacità degli impianti sportivi, saranno assolutamente da non perdere le gare dell’Italia di Roberto Mancini contro Ungheria, Germania e Inghilterra. Si parte proprio contro la nazionale tedesca di Hans-Dieter Flick, tecnico che non ha bisogno di presentazioni per quanto riguarda il proprio CV a livello di club. Italia esclusa, ci saranno comunque sfida da non perdere come Danimarca-Croazia e Francia-Austria, per il gruppo 1, Spagna-Portogallo e Svizzera-Repubblica Ceca per il gruppo 2, Inghilterra-Germania e la rivincita tra Italia e Inghilterra per il gruppo 3. A concludere, visto che la Nations League è divisa in tre macro-categorie, il gruppo 4 per la League A con Polonia-Galles e Belgio-Olanda. Un calendario molto ricco con quattro incontri su sei complessivi, con gli ultimi due che si svolgeranno però solo il prossimo settembre 2022, con la ripresa della stagione e del campionato di serie A 2022-2023.

Una stagione calcistica di alto profilo quella che ci attende per il 2023

Una notizia comunque piuttosto interessante per tutti gli appassionati di calcio che durante questa stagione hanno assistito a un campionato combattuto e molto equilibrato per quanto riguarda la nostra serie A, come non lo si vedeva da un po’ di tempo. Riuscirà il Milan di Pioli a confermarsi anche per la prossima stagione? Inter, Napoli e Juventus sono ora chiamate a rinforzare la loro rosa, mentre per Roma, Lazio, Fiorentina e Atalanta (clamorosamente esclusa dall’Europa) c’è bisogno di rivedere tante cose per tornare a essere competitive, dopo che la classifica finale ha mostrato un netto divario tra le prime tre e le successive squadre che hanno terminato il campionato tra cosiddette sette sorelle.

Indicazioni che possono però arrivare già durante le uscite di UEFA Nations League 2022, visto l’elevato numero di giocatori presenti nel nostro campionato. L’Italia di Roberto Mancini sarà in grado di riprendersi subito, dopo la cocente esclusione dal mondiale del Qatar per opera della Macedonia del Nord? Ci sono tanti aspetti da valutare e da ponderare, come per quanto riguarda il settore delle scommesse sportive con quote di bookmaker per le gare relative alla Nations League. Occhi puntati quindi sui tanti big match potenzialmente ad alto coefficiente tecnico e di spettacolarità, visto che il calendario ci propone sfide come quelle tra Olanda e Belgio, Spagna e Portogallo, Italia e Germania e soprattutto la rivincita tra Inghilterra e Italia.