“Come auspicato dal Coordinamento Provinciale di Azione, la componente moderata di centro-destra della maggioranza in Consiglio Regionale, precisamente Forza Italia, si è smarcata rispetto alla proposta leghista di modificare, ed in sostanza cancellare, la legge regionale n. 9 del 2016 che detta norme per la prevenzione ed il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico e che bene ha, in questi anni, funzionato. Esprimiamo, quindi, la nostra soddisfazione per il cambio di rotta fatto manifestare dal gruppo regionale di Forza Italia, auspicando che ciò possa avvenire anche a livello monregalese, considerato che ad inizio 2020 il Consiglio Comunale di Mondovì approvò, all’unanimità dei presenti, ed ivi compreso il rappresentante cittadino di Forza Italia, un Ordine del Giorno proprio in difesa della legge regionale in discorso. Riteniamo che su temi come la tutela della salute e la prevenzione delle dipendenze la politica non debba ragionare in virtù di meri posizionamenti di coalizione ma alla luce del buon senso e dell’interesse dei cittadini, specie delle fasce più deboli della popolazione”.

Così Alberto Ribezzo, coordinatore di Azione Mondovì, in provincia di Cuneo.