Gioco d’azzardo patologico. Marche, la scadenza per adeguarsi alla normativa sul gioco d’azzardo patologico slitta al 30 novembre 2021.

 

Via libera a maggioranza (17 favorevoli, 1 contrario e 4 astenuti) per la proposta di legge che rivede alcune scadenze previste dalla normativa sul gioco d’azzardo patologico, dipendenza da nuove tecnologie e social network.
Prorogato dal 31 dicembre 2019 al 30 novembre 2021 il termine per gli esercenti di adeguarsi alle disposizioni riguardanti i luoghi di installazione degli apparecchi e congegni per il gioco. Medesima scadenza anche per la partecipazione ai corsi di formazione diretti al personale impegnato nelle diverse realtà del gioco e per i gestori.

Cosa prevede il testo della legge:

Art. 1(Modifica alla l.r. 3/2017)1.Al comma 4 dell’articolo 16 della legge regio-nale 7 febbraio 2017, n. 3 (Norme per la preven-zione e il trattamento del gioco d’azzardo patolo-gico e della dipendenza da nuove tecnologie e so-cial network) le parole: “31 dicembre 2019” sono sostituite dalle seguenti: “30 novembre 2021”.

Art. 2(Proroghe)1.Al comma 2 dell’articolo 16 della l.r. 3/2017, i tempi disciplinati con propria deliberazione dalla Giunta regionale per l’assolvimento dell’obbligo di partecipazione ai corsi di formazione, previsto dal comma 3 dell’articolo 8 della medesima l.r. 3/2017, sono differiti al 30 novembre 2021.

Art. 3 (Invarianza finanziaria) 1.Da questa legge non derivano né possono derivare nuovi o maggiori oneri a carico del bilan-cio regionale. Alla sua attuazionesi provvede con le risorse finanziarie, umane e strumentali previstedalla legislazione vigente