“Spero ci siano le condizioni per riaprire tutte le attività chiuse al più presto, in sicurezza, però dipende dalla pandemia. La cassa integrazione ha garantito il reddito a tanti lavoratori di questo settore. Il punto è che queste imprese, che vanno considerate come tutte le altre che hanno chiuso, non hanno avuto i ristori, su questo bisogna provare a battagliare già a partire dal prossimo decreto. Può piacere o no, ma è gioco legale. Queste imprese hanno la stessa dignità e gli stessi diritti di tutte le altre. Anche queste cose dicono che serve un progetto di riordino, non si può mettere il comparto continuamente in fibrillazione da richieste fiscali o un clima generale che lo penalizza. Io sono per ridurre domanda e offerta, ma anche per dare tranquillità e chiarezza”.

Lo ha detto il senatore del Pd, Franco Mirabelli (nella foto) intervenendo alla manifestazione del gioco legale in piazza del Popolo a Roma.