snaitech snai
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Snaitech torna all’utile e chiude il 2017 con un risultato netto positivo per 27 mln di euro (-17 mln nel 2016).

Cresce l’EBITDA a 135,9 mln € (+5,9% rispetto ai 128,3 mln del 2016). Sostanzialmente stabili i ricavi, che si attestano a 889,6 mln di euro, e la raccolta, a 10,5 miliardi di euro. L’indebitamento finanziario netto del gruppo al 31 dicembre 2017 è pari a 428,8 milioni di euro, in miglioramento di 52,1 milioni rispetto al 31 dicembre 2016. Le disponibilità liquide ammontano a 137,6 milioni di euro, in aumento di 55,3 milioni di euro rispetto al dicembre 2016.

Il 2017 è stato un anno importante Snaitech – spiega l’Amministratore Delegato Fabio Schiavolin – nel quale abbiamo archiviato con successo l’integrazione con Cogetech, consuntivando sinergie che hanno generato risparmi complessivi superiori alle aspettative e pari a circa 20 milioni di euro e, soprattutto, consolidando un patrimonio unico di risorse, know-how e tecnologie che ci hanno portato ad un Risultato Netto positivo per 27 milioni di euro.”

Il Piano industriale 2018 – 2020 conferma l’obiettivo di crescita della raccolta di circa il 3% annuo, la riduzione del leverage PFN/EBITDA a 2,4x nel 2019 e aggiunge, per l’anno 2020, un target di EBITDA previsto superiore a 160 milioni di euro. Il livello medio degli investimenti annui (escluso il rinnovo dei diritti Scommesse) è previsto nel range 25 – 30 milioni di euro.

Commenta su Facebook