Print Friendly, PDF & Email

Scatta da domani l’ennesimo incremento al prelievo Erariale applicato sulle giocate di slot e Vlt così come previsto dal Decreto Dignità approvato nei primi giorni di agosto. Gli apparecchi a vincita limitata del tipo Awp saranno tassati al 19,25% della raccolta lorda, le Vlt al 6,25.

Non appena insediato il nuovo governo gialloverde ha così deciso di ricorrere alla tassazione su questa offerta di gioco legale per garantire i fondi necessari ai futuri interventi di incentivi al lavoro giovanile. In attesa di sapere se e come funzioneranno questi incentivi ipercorriamo l’ultimo quinquennio per capire come i giochi hanno contribuito al bilancio dello Stato.

RACCOLTA, VINCITE ED ENTRATE ERARIALI NEL SETTORE DEI GIOCHI ANNI 2013-2017

2013 2014 2015 2016 2017
Raccolta lorda 84728 84486 88249 95971 101835
Vincite 67623 66468 71150 76804 81717
Raccolta netta 17106 18018 17093 19167 20118
Entrate erariali 8476 8291 8450 10472 10295
Rendimento erariale 10 9,8 9,6 10,9 10,1
Rendimento effettivo 49,5 46 49,4 54,6 51,2

 

Il prospetto illustra, per il quinquennio 2013-2017, la raccolta lorda, le vincite, la raccolta netta (spesa dei giocatori), le entrate erariali e il rendimento erariale. Già dallo scorso anno l’Agenzia delle dogane e dei monopoli fornisce un ulteriore dato (il rendimento effettivo), ossia l’incidenza della tassazione complessiva del settore, calcolata rispetto alla raccolta netta.

Questo perché tramite il rendimento effettivo si può dimensionare in maniera più corretta l’incidenza della tassazione (talvolta le aliquote della tassazione indiretta sui giochi sono commisurate alla raccolta e possono apparire modeste). Sulla base di queste considerazioni emerge come la tassazione complessiva del settore (10,1 miliardi) ha inciso, nel 2017 ( ultimi dati ufficiali), per circa il 51 per cento della spesa per il gioco al netto delle vincite, con una distribuzione differenziata e variabile nei singoli giochi che va dal 12 per cento del gioco del Bingo al 70 per cento dei giochi numerici a totalizzatore.

Le categorie di giochi con la maggiore raccolta lorda, ossia apparecchi e i giochi di abilità a distanza presentano un rendimento effettivo rispettivamente del 58 per cento e del 20 per cento. La categoria degli apparecchi contribuisce da sola a quasi metà della raccolta lorda e al sessanta per cento delle entrate erariali ed è la tipologia di gioco sul quale maggiormente si sono concentrate le modifiche normative degli ultimi anni.

RACCOLTA LORDA E NETTA, VINCITE, ENTRATE ERARIALI E RENDIMENTI PER CATEGORIE DI GIOCHI

MACRO CATEGORIE di GIOCHI RACCOLTA LORDA VINCITE RACCOLTA NETTA (SPESA DEI GIOCATORI) ENTRATE ERARIALI Rendimento erariale % Rendimento effettivo %

Lotto

7481

5058

2423

1277

17,07

52,7

Giochi numerici a totalizzatore naz.

1527

908

619

434

28,42

70,11

Lotterie

9110

6672

2438

1328

14,58

54,47

Giochi a base sportiva

9976

8630

1346

269

2,7

19,99

Giochi a base ippica

553

401

152

26

4,7

17,11

Bingo

1619

88

1531

187

12

12,21

Apparecchi

49167

38522

10645

6130

12,47

57,59

Giochi di abilità a distanza (skill games)

19755

19032

723

144

0,73

19,92

Betting exchange

1130

1124

6

1

0,09

16,67

Scommesse virtuali

1517

1282

235

47

3,1

20

TOTALE

101835

81717

20118

10295

10,11

51,17

(anno 2017)

Commenta su Facebook