polizia ctd

Teneva le slot accese oltre l’orario consentito riuscendo a sfuggire ai controlli delle forze dell’ordine. Sotto il banco di mescita aveva nascosto un telecomando con cui, schiacciando un pulsante, era in grado di spegnere a distanza le macchinette, ma negli scorsi giorni è stato scoperto e sanzionato il titolare di un bar a Ferrara.

Quando la polizia di Stato è entrata nel locale alle 21.30 (mezz’ora dopo l’obbligo di spegnimento) c’erano due clienti intenti a giocare. Pronto, il titolare è ricorso al telecomando, togliendo la corrente alle macchine con grande disappunto dei giocatori. Le loro lamentele hanno permesso agli agenti di scopire il trucco.

Commenta su Facebook