Il comparto delle scommesse ha bisogno di interventi concreti e urgenti per scongiurare una crisi da cui le imprese del settore potrebbero non riprendersi.

L’Associazione Gestori Scommesse Italia ha predisposto un documento da inviare ai rappresentati del governo chiedendo che si intervenga subito a supporto delle agenzia di scommesse.

“Con questo documento chiediamo un intervento del governo a sostegno del comparto scommesse, facciamo precise proposte, da attuare con urgenza, senza aspettare un minuto di più”, fa sapere Pasquale Chiacchio, presidente dell’Associazione Gestori Scommesse Italia

“Il mio aupicio è poi che si possa arrivare ad una richiesta condivisa da tutto il settore dei giochi Gli esercizi di scommesse sono tanti, come sono tante le famiglie impegnate e decine di migliaia gli occupati, che a loro volta hanno delle famiglie. Credo necessario arrivare a fare richieste congiunte, un unico tavolo con proposte serie. Altrimenti non si ottiene nulla, o comunque poco. Il settore dei giochi per una volta deve essere unito. Dobbiamo avere la capacità di riunirci intorno ad un tavolo, in modo virtuale, ma per definire proposte concrete per il bene di tutti. Lo Stato ha l’obbligo di muoversi a tutela delle imprese, usate molte volta come veri e propri bancomat. Ci chiedono di chiudere e lo abbiamo fatto, ma non possiamo continuare a lungo così”.

Per leggere il documento completo con le richieste di AGSI a questo link