“Riordino stabile e al passo con i tempi, questa affermazione del rappresentante del Mef, l’avvocato Freni, a proposito degli interventi che interesseranno il comparto del gioco legale è un passaggio davvero importante”, commenta Stefano Papalia (nella foto), presidente Federazione Fiegl – Confesercenti, oggi nel corso di un intervento al panel “Riflessioni per una riforma sostenibile” nell’ambito di SBC Digital Italy.

“Vuol dire uscire da una situazione che abbiamo vissuto fino ad oggi. La ludopatia è un problema, ma non può distruggere un settore. Questa apertura del rappresentante del Mef ci fa ben sperare. La ripartenza è stata a ritmo lento, non è certo il momento migliore. Stiamo facendo fatica a far ritornare la giocata nel negozio fisico, i cali sono importanti. Sul green pass come Confesercenti abbiamo chiesto un tavolo di confronto con il governo. Il problema è che tutto ricade sull’ultimo anello della catena, l’esercente”, osserva Papalia.