Giochi, Petrone (Sisal): “Non regolarlo significa far morire il settore”

(Jamma) – “Il problema non è solo Stato/enti locali ma di sopravvivenza del settore e non regolarlo significa far morire il settore”. Lo afferma nell’ambito del seminario alla Camera l’a.d. di Sisal, Emilio Petrone, riferendosi alla distribuzione territoriale delle sale…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteGiochi, Distante (Sapar): “Servono pene più severe per contrastare l’illegale”
Articolo successivoGiochi, Barbieri (Ascob): “Bando di gara, grosse problematiche non ancora risolte”