adm dogane monopoli agenzia

Adm ha pubblicato la Determinazione direttoriale per la ristampa di nuovi biglietti della lotteria istantanea denominata Mini Doppia Sfida.

Costo del biglietto:  2 Euro

Come si gioca:

1. Il biglietto contiene due diverse modalità di gioco presenti nella medesima area di gioco:

Modalità 1:si devono scoprire i “NUMERI VINCENTI” celati dall’immagine di quattro simboli “€” e, nella sezione “I TUOI NUMERI”, i numeri celati dall’immagine di otto blocchetti di banconote. Se ne “I TUOI NUMERI” si trovano, una o più volte, uno o più “NUMERI VINCENTI” si vince il premio o la somma dei premi corrispondenti.

Modalità 2: se sotto le scritte “PREMIO” presenti nella sezione “I TUOI NUMERI” si trovano 3 importi uguali, si vince quell’importo (esempio, se si rinvengono tre importi di Euro 10,00, si vince un premio pari ad Euro 10,00).

Vincita massima: € 100.000,00

Altri premi (in euro): 2,00 – 5,00 – 10,00 – 15,00 – 20,00 – 50,00 – 100,00 – 500,00 – 1.000,00

Probabilità di vincita: 1 biglietto ogni 3,99

Probabilità di vincita massima: 1 biglietto ogni 9.600.000

Probabilità di vincita nel dettaglio:

Importo vincita € N. biglietti vincenti x blocco iniziale
di biglietti (N. 38.400.000)
Probabilità di vincita
100.000,00 4 9.600.000,00
1.000,00 100 384.000,00
500,00 100 384.000,00
100,00 16.000 2.400,00
50,00 96.000 400,00
20,00 256.000 150,00
15,00 460.800 83,33
10,00 768.000 50,00
5,00 2.406.400 15,96
2,00 5.632.000 6,82
Totali 9.635.404 biglietti vincenti su 38.400.000 biglietti 1 biglietto vincente ogni 3,99 biglietti

 

N.B.: la probabilità di vincita è riferita al numero di biglietti vincenti uno o più premi, tra quelli individuati con il decreto di indizione della lotteria, pubblicato su questo sito. Regolamento integrale – Decreto direttoriale prot. 93362/R.U – pdf. pubblicato sul sito istituzionale dall’ 8 giugno 2018).

Provvedimento n. 163069 del 4 ottobre 2018 – Determinazione direttoriale per la ristampa di nuovi biglietti della lotteria istantanea denominata “Mini Doppia Sfida” – pdf – pubblicato il 08/10/2018

Commenta su Facebook