A Casal di Principe, in provincia di Caserta, la Polizia di Stato ha tratto in arresto un 33enne del posto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti del Commissariato di Aversa e del Posto Fisso di Casapesenna, nel corso di un controllo nell’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto 27 “stecche” di hashish, per un peso totale di circa 30 grammi, insieme a strumenti di precisione per il taglio e la pesatura delle dosi e una somma di denaro riconducibile presumibilmente all’attività di spaccio.

Il 33enne è proprietario anche di un esercizio commerciale dove i controlli dei poliziotti si estendevano e dai quali emergeva la presenza, nei locali, di quattro “slot machine” illegali, poiché non collegate alla rete dei Monopoli di Stato, e pertanto sottoposte a sequestro penale. Nei guai è finito, per quest’ultima vicenda, anche il socio del 33enne, denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria.