(Jamma) Anche per il prossimo anno lo Stato potrà contare sull’importante contributo erariale dal settore dei giochi pubblici. Nonostante la Manovra prevista per il 2017 non preveda, per il momento, specifici interventi sul comparto (ad esclusione del bando di gara per la concessione del SuperEnalotto) i giochi contribuiranno al bilancio statale per una cifra che sfiora i sei miliardi di euro. Cifra che si riferisce per lo più alle imposte sulle giocate alle slot e alle Vlt.

Si tratta di 261 milioni in più rispetto al dato assestato 2016 che è pari a 5.674 milioni di euro.

Un dato questo che merita una riflessione se si considera che proprio nel 2017, secondo quanto anticipato dal governo, è prevista la riduzione di almeno il 30% degli apparecchi da gioco installati. Ciononostante il Mef ascrive a bilancio un’entrata pari, anzi addirittura superiore, a quella prevista per l’anno in corso.

A questa voce poi vengono aggiunti, sempre nel 2017, 284 milioni di euro di entrate da lotterie e altri giochi e ben 7.951 milioni dal Lotto (a cui andranno sottratte le vincite).

Commenta su Facebook