(Jamma) Il Coni e Lottomatica, con il brand Il Gioco del Lotto, rinnovano l’impegno per “Vincere da Grandi”, il progetto sportivo, culturale e sociale destinato alle famiglie italiane che vivono in contesti di disagio. L’iniziativa, partita il 23 aprile dello scorso anno, ha coinvolto sino ad oggi 800 giovani, toccando quattro tappe: Roma, Napoli, Palermo e Milano. “Vincere da Grandi” arriva oggi a Corviale, nella periferia di Roma, presso la struttura della SSD Calciosociale, e a Rosarno, in provincia di Reggio Calabria, dove i giovani potranno praticare gratuitamente varie discipline sportive.

“Il proseguimento del progetto ‘Vincere da Grandi’ – ha dichiarato Fabio Cairoli, presidente e amministratore delegato di Lottomatica, – conferma la convinzione di Lottomatica, attraverso il gioco del Lotto, dell’importanza della collaborazione fra pubblico e privato per realizzare progetti di pubblica utilità. Grazie all’iniziativa realizzata insieme al Coni intendiamo offrire un’opportunità per vivere lo sport quale strumento di inclusione sociale”.

“Lottomatica negli ultimi 10 anni ha investito nello sport e nel sociale 80 milioni di euro, di cui 13 milioni a sostegno del programma di gioco responsabile” ha aggiunto Cairoli.

“Abbiamo dato vita a una struttura di eccellenza in un’area disagiata. Lottomatica da sempre ha una responsibilità sociale nel fare impresa, trasformando un concetto astratto di bilancio in una restituzione alla collettività in cui ci troviamo ad operare. Nel progetto “Vincere da Grandi” ci siamo trovati allineati con il Coni nell’investire nei giovani e ancor più nei giovani che hanno meno possibilità di altri. Si tratta di un investimento sul futuro per molti ragazzi, oltre 800 quelli sino ad oggi coinvolti, e di questo siamo orgogliosi e continueremo su questa strada anche in futuro”.

” Grazie alle persone che hanno dato un contributo a questa iniziativa. A Palermo, a Scampia e qui, a Roma, sono state fatte cose fondamentali per il sociale”. E’ quanto ha dichiarato Giovanni Malagò, Presidente del CONI. “Grazie a Lottomatica e a Cairoli che hanno reso tutto questo possibile. Questi interventi sono una risposta a tanti problemi. Sono orgoglioso di questa realtà”.

“Lo sport è formazione e il nostro futuro. Grazie a Malagò e a Lottomatica che ci ha seguito per il secondo anno. Il pensiero dello sportivo sconfigge la malavita”. E’ quanto ha detto Gianni Maddaloni, che gestisce una struttura sportiva nel cuore di Scampia, allenando i ragazzi del quartiere, in occasione della presentazione del progetto “Vincere da Grandi”. “Per fare tutto questo servono soldi e investimenti. La benzina della legalità”.

corviale1

Commenta su Facebook