Il Consiglio comunale di Massa approva il ‘Regolamento della valorizzazione dei luoghi del commercio del centro storico e del centro città’, un vero e proprio Piano del Commercio che non esisteva, che era nel programma elettorale del centrodestra e di Fratelli d’Italia e che rappresentava una esigenza per il settore ma anche per la cittadinanza e la città intera” commenta soddisfatto il capogruppo di Fratelli d’Italia all’interno del consiglio comunale Alessandro Amorese.

Advertisement

Saranno ufficialmente vietate nel centro storico le aperture di alcune tipologie di attività come i money transfer, le sale giochi, franchising sanitari, i kebab ed altri esercizi alimentari e non alimentari, commerciali o artigianali, che per struttura, modalità di esposizione e catalogazione della merce non siano compatibili con il tessuto tradizionale locale, come discount o bazar.