I carabinieri del nucleo operativo e ra­diomobile di Torre del Greco hanno denun­ciato due persone del posto per truffa ai danni dello Stato.

I due sono stati sorpresi dai carab­inieri all’interno di un centro scommesse della città corallina mentre utilizzavano dispositivi artigia­nali che alteravano il corretto funziona­mento delle slot machine. Erano in grado, così, di ingannare le slot, ottenendo un numero illimitato di giocate e altrettante possibilità di vin­cite.

Quando i carab­inieri li hanno perq­uisiti, sono stati tr­ovati in possesso di 234 euro in contanti ritenuti provento illecito. Il denaro e i congegni sono st­ati sequestrati.