Sisal Matchpoint

Debutto vincente per la Juventus di Sarri, a 2.10 con il Tottenham.

Si comincia a fare sul serio nella International Champions Cup, arrivano i big match e i primi veri banchi di prova per i club impegnati nella competizione. Tra questi c’è la nuova Inter di Antonio Conte, alle prese con il primo esame della stagione contro il Manchester United nel match del suo esordio nella ICC. I bookmaker di Sisal Matchpoint favoriscono i Red Devils, avanti a 2.00, la vittoria dei nerazzurri vale 3.20, a 3.50 il pareggio. La pensano allo stesso modo gli scommettitori, l’80% ha scelto la vittoria degli inglesi, solo il 10% con l’Inter. In campo potrebbe esserci anche il sogno dei nerazzurri, Lukaku, su cui è forte il pressing per portarlo a Milano. Un gol di Lukaku a quella che potrebbe essere la sua futura squadra è una suggestione a 2.40, a 9.00 la doppietta.

È il momento anche del debutto di Sarri in bianconero, al National Stadium di Singapore la Juventus scende in campo contro i vice campioni d’Europa del Tottenham. C’è tanta curiosità attorno al nuovo mister bianconero e al suo gioco, intanto Sarri ha già i bookmaker dalla sua: la vittoria della Juve è infatti proposta a 2.10, a 3.25 il successo degli Spurs, il segno X si gioca a 3.40. Fiducia anche da parte degli scommettitori, l’87% ha infatti optato per l’esordio vincente dei bianconeri. Le due squadre promettono spettacolo, il match è da Gol, a 1.60, e da Over 2.50, a 1.72.

In campo anche un’altra italiana, la Fiorentina che, dopo l’esordio vittorioso contro i messicani del Chivas, adesso dovrà vedersela con un’avversaria decisamente più impegnativa, l’Arsenal, che ha esordito nella ICC vincendo con il Bayern Monaco. Inglesi nettamente favoriti dal pronostico, a 1.90, a 3.60 sia la vittoria della Viola che il pareggio. Nessun dubbio tra gli scommettitori, il 97% ha puntato sulla vittoria dei Gunners. A 1.29 l’ipotesi che la Fiorentina segni almeno un gol.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Commenta su Facebook