Siamo un gruppo di ragazzi che fino a Marzo 2020 lavorava, finché lo Stato non ci ha DECLASSATO. Ad oggi 05.06.20, sono state concesse tutte le riaperture di servizi pubblici e privati, fatta eccezione per il nostro settore.

Advertisement

Il nostro lavoro ci permetteva di vivere dignitosamente, di crescere, sostenere il fabbisogno delle nostre famiglie, i nostri sogni, il NOSTRO FUTURO! Lo Stato anziché incentivare la riapertura, ha preso la palla al balzo per rimuovere definitivamente il nostro settore, che concede lavoro a ragazzi, adulti, famiglie. Il sostentamento concessoci dallo Stato, che non ci è purtroppo ancora pervenuto, non fa fronte alle nostre spese quotidiane, mensili. Continueremo a essere nomadi? Senza lavoro e forse alcuni di noi presto senza dimora.

Non siamo anche noi cittadini?

Chiediamo di sostenerci in questa protesta perché siamo stufi di essere accantonati! Abbiamo tutti i mezzi e presupposti per procedere nella maniera più consona alla riapertura. Come indicatoci dal Ministero della Salute, abbiamo sostenuto innumerevoli spese per mettere in sicurezza noi e i nostri clienti.

Tutti abbiamo il diritto!

La petizione a questo link

PETIZIONE