Nel corso dei servizi finalizzati a frenare il fenomeno del gioco d’azzardo e delle scommesse clandestine, agenti della Squadra Amministrativa della Divisione Polizia Amministrativa, congiuntamente a personale della Squadra Mobile, hanno individuato una sala giochi abusiva gestita da un 55enne nel centro storico catanese.

I poliziotti sono entrati all’interno dell’immobile che ospitava la sala giochi abusiva, che in realtà era una civile abitazione di due vani, e vi hanno trovato installate e funzionanti, 7 slot machine illegali e una macchina cambia monete.

Tutti gli apparecchi elettronici da gioco sono stati sequestrati e, a fronte della contestazione degli illeciti amministrativi rilevati, sono state comminate nei confronti del responsabile sanzioni per un ammontare di euro 71.032,00.