«Dopo serrati incontri fra il Comune di Roma e la Società Hippogroup Capannelle rivelatisi purtroppo infruttuosi – comunica Giuseppe Satalia – il Comparto Ippico stante la situzione di crisi ha convenuto di avviare le procedure necessarie per indire una manifestazione pubblica a Roma.

E’ incocepibile che un ippodromo di tale importanza debba vivere da anni nell’assoluta incertezza, l’Assesore Frongia aveva assicurato, oltre un anno fa, a tutti gli operatori del settore che sarebbe stato pubblicato un nuovo bando che avrebbe consentitto stabilità a tutto il settore ippico, ad oggi nulla è stato fatto se non una continua diatriba fra Hippogroup Capanelle ed il Comune di Roma.

E’ paradossale che dopo anni, grazie al Ministro Centinaio sia stato pubblicato il calendario 2019 e Roma non potrà partire con l’attività agonistica, creando un enorme danno a tutto il settore. Migliaia di famiglie vivono la fine e l’inizio dell’anno nell’assoluta incertezza e nell’assoluta indifferenza da parte della giunta capitolina.

La data ed il luogo della manifestazione verrano comunicati non appena ricevute le autorizzazioni».

Commenta su Facebook