Numerose misure di sensibilizzazione su come prevenire la manipolazione della competizione sono state messe in atto e inviate alle delegazioni olimpiche prima della loro partenza per Tokyo. Ma come verranno monitorati gli eventi olimpici durante i Giochi? Come si possono raccogliere informazioni su modelli di scommesse irregolari che potrebbero suggerire una potenziale manipolazione della concorrenza? E alcuni sport dovrebbero essere osservati più da vicino di altri? Ecco una rapida panoramica di ciò che sarà in atto.

Prima del rinvio dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, l’Unità del Movimento Olimpico sulla Prevenzione della Manipolazione delle Competizioni (Unità OM PMC) aveva condotto una valutazione approfondita dei 33 sport del programma di Tokyo 2020 in relazione ai rischi di una potenziale manipolazione legata alle scommesse sportive. I risultati sono stati condivisi con le Federazioni Internazionali. Dopo il rinvio, l’Unità OM PMC ha condotto aggiornamenti su questa valutazione iniziale. L’obiettivo era esaminare l’evoluzione del settore delle scommesse sportive, l’impatto causato dalla pandemia globale e i relativi rischi di una potenziale manipolazione della concorrenza in uno sport specifico.

Ecco alcune osservazioni. Durante la prima fase della pandemia globale nel 2020, la maggior parte delle competizioni sportive in tutti gli sport olimpici, comprese le competizioni internazionali, i campionati nazionali, ecc. sono state sospese o cancellate a causa delle restrizioni sanitarie dovute alla pandemia. In quel periodo si sono svolte solo poche competizioni sportive in alcuni paesi. Tuttavia, quelle poche competizioni sportive hanno attirato più attenzione che mai in termini di copertura delle scommesse sportive, a causa della mancanza di altri eventi sportivi in ​​corso. Questo fenomeno potrebbe essere osservato fino alla ripresa di alcuni importanti eventi sportivi nel terzo trimestre del 2020.

E cosa c’è in programma per i Giochi Olimpici? Le scommesse sportive su tutte le competizioni olimpiche sono state monitorate dai Giochi Olimpici di Pechino 2008 e Tokyo 2020 non farà eccezione. L’OM Unit PMC, tramite la sua piattaforma IBIS e con i suoi partner – vale a dire Sportradar, l’International Betting Integrity Association (IBIA), il Global Lottery Monitoring System (GLMS) e le principali autorità di regolamentazione di tutto il mondo – monitorerà le scommesse sportive su tutte le competizioni olimpiche ai Giochi Olimpici di questa estate. Il monitoraggio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sarà effettuato a distanza presso l’Olympic House di Losanna (Svizzera). L’Unità OM PMC manterrà un collegamento diretto a tutti gli IF al fine di segnalare qualsiasi violazione del Codice del Movimento Olimpico sulla Prevenzione della Manipolazione delle Gare (Codice OM PMC). È attrezzato per svolgere un’indagine preliminare e, se necessario, assistere alla costituzione di una Commissione disciplinare. Inoltre, il CIO collaborerà strettamente con varie autorità incaricate dell’applicazione della legge per affrontare tutti i casi in cui è appropriato e necessario un seguito collettivo e congiunto.