Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Tracey Crouch, ministro dello sport britannico, ha annunciato di voler introdurre una imposta del dieci per cento dei profitti lordi per le scommesse sportive ‘terrestri’ e per quelle online.

Il nuovo sistema tariffario annunciato a marzo è più basso del 10,75 per cento pagato dalle cosidette imprese ‘High Street’ e si prevede possa garantire almeno 90 milioni di sterline da destinare allo sport, una somma vicina ai 100 milioni che il settore dell’ippica sta aspettando.
Come parte del programma 2011-2013 l’imposta è stata aumentata dal 10 per cento al 10,75 per cento. Questa riduzione attiva una procedura formale che dovrà ottenere l’approvazione in base alle norme europee sugli aiuti di Stato prima di essere adottata.

I rappresentanti del settore delle scommesse e delle corse ippiche si sono incontrate separatamente con il Ministro Crouch alla fine di questa settimana presso il Dipartimento per la Cultura, Media e Sport e si sono state date tempo fino al 4 novembre per presentare le proprie osservazioni per iscritto.

Commenta su Facebook