snaitech snai
Print Friendly, PDF & Email

L’anno scorso fu giocata a fine aprile e, grazie all’impresa degli azzurri, riaprì momentaneamente il campionato. Quest’anno Juve-Napoli arriva solo alla settima giornata ma, vista la marcia bianconera (6 vittorie su 6), è altrettanto decisiva per le sorti della Serie A.

La Juve vincendo si lancerebbe nella prima fuga stagionale: l’ipotesi viene avallata dagli analisti SNAI (il segno «1» è a 1,77) anche considerando che dopo il ko con il Napoli della scorsa stagione la squadra di Allegri ha sempre vinto davanti al suo pubblico. Si gioca a 3,60 il pareggio, mentre la squadra di Ancelotti va su di quota, data a 4,75 per il colpo dell’aggancio. Che Juve-Napoli sia il primo vero crocevia del campionato lo dicono anche le quote scudetto: i bianconeri dominano dall’alto a 1,25, il Napoli è il primo inseguitore a 5,00, un ko allargherebbe ulteriormente il divario delle quote.

CR7 o Insigne? Oltre a un match per il titolo, Juve Napoli sarà anche una gara all’attacco: le due formazioni, con 13 e 12 gol segnati, hanno rispettivamente il secondo e il terzo miglior reparto avanzato della Serie A. L’Over (scommessa su almeno tre reti complessive) è valutato 1,90. Protagonisti della sfida gol Cristiano Ronaldo e Lorenzo Insigne: una rete del talento portoghese è proposta a 1,85, il sesto gol stagionale dell’attaccante napoletano, mai partito così forte, sale a 3,75. Quota amarcord: ad aprile la partita fu decisa da un’incornata di Kalidou Koulibaly allo scadere, una rete del possente difensore senegalese nel quarto d’ora finale è una possibilità data a 33 volte la posta investita.

Derby in bilico – Molto più in equilibrio, invece, le previsioni sul derby della Capitale tra Roma e Lazio. La statistica dice che, tra le due, la squadra più in forma è quella biancoceleste, che tra campionato e coppa ha infilato cinque successi uno dietro l’altro. Sull’indice di probabilità di SNAI, però, pesa più la rinascita romanista: la squadra di Di Francesco ha ritrovato gioco e punti contro il Frosinone (battuto 4-0) e parte avanti, data a 2,40, contro il 3,50 sul pareggio e il 2,85 sulla vittoria biancoceleste. Roma avanti anche nelle previsioni a lungo termine: nel testa a testa su quale delle due squadre chiuderà più avanti a fine campionato, i giallorossi sono favoriti a 1,65 contro il 2,10 laziale. Sia Roma che Lazio tendono a subire gol: 1,5 la media di reti incassate dai giallorossi, si ferma a 1 quella degli avversari. Numeri che fanno andare al ribasso la quota Over, proposto a 1,55.

Commenta su Facebook