snai logo
snai logo
Print Friendly, PDF & Email

Crocevia mondiale per Sebastian Vettel. Il ferrarista in due gare – chiuse con un clamoroso ritiro e una quarta posizione – ha perso terreno dal leader di classifica Lewis Hamilton e ora si trova a 34 punti di distanza.

In Giappone, prossimo appuntamento del mondiale di Formula 1 che si corre nel week end, deve assolutamente vincere, pena l’addio alle ambizioni mondiali. In Malesia la Ferrari di Seb ha dimostrato di essere velocissima: il tedesco, partito dall’ultima fila per un problema al turbo, si è esibito in una grande rimonta e, se non ci saranno altri inconvenienti tecnici, a Suzuka potrà lottare di nuovo per la vittoria. Le quote SNAI confermano: il duello Vettel-Hamilton è a stretto giro di quote in tutte le categorie di scommesse. Il pilota della Mercedes è favorito nelle giocate sulla pole position, ma con un margine minimo: a 2,00 la sua partenza davanti a tutti, mentre Vettel in pole viaggia a 2,75. Simile la distanza in gara: il britannico è quello piazzato meglio, a 2,50, Vettel – che dopo Schumacher è il pilota più vincente a Suzuka, con 4 successi – risponde a 3,50. C’è poi una quota che testimonia quanto la Ferrari possa giocarsela ad armi pari con la Mercedes. È la scommessa sul giro veloce in gara, dove i due sfidanti sono appaiati a 2,75.

Raikkonen, podio riscatto a 2,75 – La sfida per il trionfo è tutta qui. Salvo clamorose sorprese non dovrebbero esserci altri vincitori all’infuori dei due contendenti per il titolo. Max Verstappen, primo in Malesia, è dato a 5,50 per il bis. Decisamente maggiori le chance da podio per il pilota della Red Bull, offerto a 1,70 per l’arrivo entro i primi tre. Discorso simile per il suo compagno di squadra Daniel Ricciardo, a 6,50 per il successo e a 1,83 per il piazzamento. Un podio – come nel 2016, quando chiuse terzo – sarebbe un risultato d’oro per Kimi Raikkonen, a Sepang fermato da un problema tecnico proprio sulla griglia di partenza: una possibilità data a 2,75, mentre il suo primo trionfo stagionale pagherebbe 10. Molto indietro anche Valtteri Bottas, compagno di squadra di Lewis Hamilton, per cui il successo pagherebbe 12 e il podio 2,85.

Mondiale, Hamilton allunga – Inevitabile che all’allungo in classifica di Hamilton, corrispondesse anche un allargamento del divario nelle quote sul Mondiale. Stando alla situazione attuale – quando mancano cinque gare, compresa quella di domenica, al termine della stagione – il pilota britannico può chiudere agevolmente la pratica: il quarto titolo, e lo storico aggancio ad Ayrton Senna, si giocano a 1,15. Vettel, come a Sepang, è costretto a rimontare: la sua impresa viaggia a 5,50.

Commenta su Facebook