snaitech snai
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Tutto pronto per la finale della 63esima edizione dell’Eurovision Song Contest, la gara canora più importante d’Europa che domani sera vedrà sul palco di Lisbona Ermal Meta e Fabrizio Moro. I vincitori del Festival di Sanremo sono stati scelti con la canzone “Non mi avete fatto niente” per rappresentare l’Italia, approdata direttamente in finale insieme a Germania, Regno Unito, Francia, Spagna – le cosiddette “Big Five” – e al Portogallo, che organizza l’evento.

Scommesse su Cipro e Israele – L’Italia ha conquistato l’edizione del 1964 con Gigliola Cinquetti, ma non vince dal 1990, quando a trionfare fu Toto Cutugno: il successo di Ermal Meta e Fabrizio Moro vale 15 volte la scommessa per i quotisti SNAI, che piazzano in cima alla lavagna dei favoriti, a 2,00, Eleni Foureira, la cantante di origine albanese che rappresenta l’isola di Cipro. Secondo posto per l’israeliana Netta Barzilai, quotata a 4,50, mentre il duo elettropop francese Madame Monsieur vale 10.

L’italo-svedese Benjamin Ingrosso si gioca a 12, con il violinista bielorusso Alexander Rybak (in gara per la Norvegia) e il tedesco Michael Schulte entrambi a 15 volte la posta. Si sale a 25 per il successo dell’australiana Jessica Mauboy o dell’estone Elina Netšajeva, con i bulgari Equinox a 30 e il duo spagnolo Alfred & Amaia a 35. Vale 50 la vittoria degli ucraini Aws, dell’austriaco Cesár Sampson, della finlandese Saara Aalto e del danese Rasmussen. Poche chance per l’olandese Waylon e la cantante britannica SuRie, entrambi a 100 come i padroni di casa del Portogallo, Cláudia Pascoal feat. Isaura.

Commenta su Facebook