Print Friendly

Sono “La pazza gioia” di Paolo Virzì e “Veloce come il vento” di Matteo Rovere i favoriti della 62ª edizione dei David di Donatello, i premi del cinema italiano che saranno assegnati lunedì 27 marzo. Entrambi i film sono in cima alla lavagna SNAI a 3 volte la scommessa, mentre sul tabellone del miglior regista Matteo Rovere è avanti a 2,75, con Virzì a 3,25.

A 3,75 invece la vittoria di Edoardo De Angelis per “Indivisibili”, con Claudio Giovannesi a 4,50 per la regia di “Fiore” e Marco Bellocchio ultimo a 7,50 con “Fai bei sogni”: tutte e tre le pellicole sono in lizza anche per il miglior film, a quota 5,00. Per il David al miglior regista esordiente, invece, i bookie puntano su Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, che hanno diretto “Mine” (a 2,50).

Doppietta per Mastandrea – Il ruolo di ex pilota tossicodipendente in “Veloce come il vento” lancia Stefano Accorsi verso la vittoria della statuetta al miglior attore protagonista (a 2,00): c’è da battere la concorrenza di Valerio Mastandrea, candidato per “Fai bei sogni” (a 3,75) e favorito invece nella categoria miglior attore non protagonista per “Fiore” (a 2,50).

Sfida tra le due attrici di “La pazza gioia” – Micaela Ramazzotti (a 3,00) e Valeria Bruni Tedeschi (a 3,50) – ma a spuntarla potrebbe essere la giovane Matilda De Angelis (a 3,00) di “Veloce come il vento”. Per il David alla miglior attrice non protagonista, Michela Cescon è favorita per “Piuma” a 2,50, davanti a Valeria Golino – candidata per “La vita possibile” – a 4,00.

Commenta su Facebook