Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) La Commissione Europea pubblica il 27 luglio 2017 il testo della proposta come strumento giuridico per la conclusione dell’accordoc per una convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione dei risultati sportivi.

Lo scopo della convenzione, come specificato al suo articolo 1, è “combattere la manipolazione delle competizioni sportive al fine di proteggere l’integrità e l’etica dello sport in conformità al principio dell’autonomia dello sport“. A tal fine, l’obiettivo basilare della convenzione è “proteggere l’integrità e l’etica dello sport“. Per raggiungere questi risultati la convenzione prevede una serie di misure finalizzate a prevenire, individuare e sanzionare le manipolazioni delle competizioni sportive. Alla luce di tale obiettivo, la convenzione promuove inoltre la cooperazione internazionale e predispone un meccanismo di controllo per assicurare che sia data attuazione alle sue disposizioni.

La convenzione rappresenta in tal modo un approccio pluridimensionale per affrontare la manipolazione delle competizioni sportive. Di conseguenza, le misure da adottare sono di natura diversa e interessano settori diversi del diritto, con una prevalenza degli aspetti di prevenzione. Altri settori del diritto interessati sono il diritto penale sostanziale, la cooperazione giudiziaria in materia penale, la protezione dei dati e la regolamentazione delle attività legate alle scommesse.

Leggi la Proposta a questo link

Commenta su Facebook