SBC ha annunciato i nomi dei sei pionieri del settore che entreranno nella Sports Betting Hall of Fame durante la conferenza Betting on Sports Europe di questa settimana a Londra. La Sports Betting Hall of Fame è stata lanciata da SBC nel 2016 per riconoscere e celebrare le persone che hanno dato un contributo significativo e duraturo al settore. I suoi ultimi membri saranno onorati con una cerimonia speciale nella spettacolare cornice del Museo di Storia Naturale di Londra l’11 novembre.

Le sei persone nominate sono:

Simon Bold – Fondatore SBGL ed ex CEO bwin International

Vincent Caldwell – Fondatore betinternet e presidente e CEO Virtual Software 

Ludovico Calvi – Presidente Global Lottery Monitoring System (GLMS)

Clive Hawkswood – Ex CEO RGA ed ex presidente RAiG

Birgitte Sand – Ex direttore generale dell’autorità danese per il gioco d’azzardo

Jan Svendsen – Fondatore Coolbet, Nordicbet e Triobet

Questi hanno dato un contributo significativo al settore in più giurisdizioni, tra cui Danimarca, Gibilterra, Irlanda, Isola di Man, Italia, Regno Unito, regione nordica e Stati baltici e vari stati degli Stati Uniti. Tutti i nuovi iscritti sono stati felicissimi della notizia che la loro carriera sarà celebrata in questo modo.

Simon Bold ha dichiarato: “È molto gratificante e un grande piacere unirmi a buoni amici e colleghi dei miei molti anni nel settore, come Norbert Teufelberger, Carsten Koerl e Denise Coates, e molti altri che fanno parte di questo illustre gruppo”.

Vincent Caldwell ha dichiarato: “È un grande onore essere inserito nella Sports Betting Hall of Fame”.

Ludovico Calvi ha dichiarato: “Per me essere inserito nella Sports Betting Hall of Fame è un riconoscimento da parte dell’industria per aver contribuito ad elevare gli standard di eccellenza, sostenendo sempre ambienti di mercato delle scommesse regolamentati, responsabili e sostenibili, salvaguardando il livello di integrità e protezione del cliente”.

Clive Hawkswood ha dichiarato: “È sempre stata una grande idea riconoscere i contributi delle persone al settore per un periodo di tempo, ma non avrei mai immaginato di essere uno dei destinatari. Quindi è stata una bella sorpresa anche essere considerato per questo. Lo è stato ancora di più dopo che mi sono ricordato di alcuni dei grandi del settore che sono stati introdotti negli anni precedenti”.

Birgitte Sand ha dichiarato: “Sono molto grato a SBC per questo grande onore e orgoglioso di essere in compagnia di così tante persone fantastiche! Mi permetto anche di prendere il riconoscimento come una preziosa espressione dell’importanza del dialogo tra l’industria del gioco d’azzardo e le autorità di regolamentazione”.

Jan Svendsen ha dichiarato: “È un grande onore e una bella ricompensa dopo 35 anni nel settore”.

Il fondatore e CEO di SBC Rasmus Sojmark ha aggiunto: “Siamo lieti di poter accogliere di persona i nostri ultimi iscritti alla Sports Betting Hall of Fame, dopo che la cerimonia della Class of 2020 si è svolta online. Siamo tornati ancora una volta in uno dei luoghi iconici di Londra e la festa al Museo di Storia Naturale promette di essere un ottimo modo per concludere Betting on Sports Europe”.

L’ingresso alla cerimonia della Sports Betting Hall of Fame è incluso con il pass completo dell’evento per la conferenza e la mostra di Betting on Sports Europe. La conferenza si terrà a Stamford Bridge, sede dei detentori della Champions League, il Chelsea FC, dal 9 all’11 novembre.

Informazioni sulla Sports Betting Hall of Fame

SBC ha lanciato la Sports Betting Hall of Fame nel 2016, al fine di onorare, preservare e perpetuare i nomi e i risultati eccezionali delle personalità che hanno portato un successo duraturo nel settore. I membri originali erano Carsten Koerl (fondatore e CEO Sportradar), Mark Blandford (fondatore Sportingbet) e Howard Chisholm (direttore Bookmakers Technology Consortium).

Da allora sono entrati a farne parte:

2017: Paris Smith (CEO, Pinnacle), Fred Done (fondatore, Betfred) e Vigen Badalyan (fondatore e CEO, BetConstruct).

2018: Norbert Teufelberger (cofondatore Bwin), Pontus Lindwall (CEO Betsson), Warwick Bartlett (CEO GBGC), Constantinos Antonopoulos (vicepresidente Intralot) e Fabio Schiavolin (CEO Snaitech).

2019: Denise Coates (fondatore e CEO bet365), John Boyle (fondatore e presidente, BoyleSports), John Anderson (ex CEO 888 Holdings), Armin Sageder (fondatore paysafecard e BGT), Richard Flint (direttore non esecutivo Flutter Entertainment ed ex CEO Sky Betting & Gaming), Jukka Honkavaara (scommettitore che ha piazzato la prima scommessa sportiva online), Art Manteris (vicepresidente in pensione delle operazioni di corse e scommesse sportive Station Casinos), Dennis Drazin (CEO Monmouth Park), e Chris Christie (ex governatore del New Jersey).

2020: Ralph Topping (ex CEO di William Hill), Victor Chandler (fondatore BetVictor), Bill Mummery (pioniere nelle scommesse online e nel mercato asiatico), Giovanni Garrisi (CEO StanleyBet), Juan B. Pérez Hidalgo (ex presidente Coljuegos) , Victor Salerno (Presidente USBookmaking e US Fantasy Sports), Raymond Lesniak (ex senatore dello stato del New Jersey), Roxy Roxborough (leggendario Las Vegas Oddsmaker), Sara Slane (ex Senior VP American Gaming Association) e Jay Rood (SVP Rischio e trading Bally’s Interactive).