I bookmaker irlandesi hanno deciso di vietare l’uso delle carte di credito online e nei negozi, per i clienti irlandesi, nonché una restrizione pubblicitaria alle scommesse live.

Le due iniziative fanno parte di un codice di condotta aggiornato per un gioco d’azzardo più sicuro introdotto dalla Irish Bookmakers’ Association (IBA), che delinea una serie di impegni del settore con una serie di misure di protezione dei giocatori.

Tutti i membri dell’IBA, inclusi Boylesports, il proprietario di Paddy Power Flutter Entertainment e il proprietario di Ladbrokes Entain, adotteranno l’ultima versione del codice.

Altri operatori che hanno deciso di aderire sono Bet365, Betway e Kindred Group, che include marchi come 32Red.

Il presidente dell’IBA Sharon Byrne ha affermato che l’ente ha riconosciuto la necessità per l’industria di sviluppare gli standard più elevati per un gioco d’azzardo più sicuro e che il divieto delle carte di credito e le restrizioni del whistle-to-whistle sono “passi significativi su quel percorso”.

“L’IBA ha chiesto a lungo l’istituzione di un regolatore in Irlanda e accogliamo con favore l’impegno del governo a legiferare in merito nel prossimo periodo”, ha affermato.

“Questo codice non è la risposta al problema del gioco d’azzardo e crediamo che si possa fare di più all’interno di un confronto con un regolatore.