La procedura per il rilascio di licenze per la raccolta di scommesse sportive in Germania è stata ufficialmente annunciata con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale dell’UE.

L’autorità competente per le licenze, il Consiglio regionale di Darmstadt, in Germania, ha fissato un termine ultimo per presentare una domanda o presentare un impegno entro il 17 gennaio 2020.

Chiunque non rispetti i termini rischierà interdizioni ed esecuzione, comprese multe fino a 500.000 Euro .

Mentre nel 2019 gli operatori di gioco potevano ancora fare affidamento sulla decisione INCE della Corte di giustizia europea, la situazione giuridica ora è cambiata a seguito dell’indizione del nuovo bando. Coloro che presenteranno una richiesta di licenza ora saranno considerati  illegali.

E proprio in questi giorni diversi operatori di scommesse noti a livello nazionale hanno ufficialmente espresso la loro intenzione di presentare una richiesta.

Il fatto di non esprimersi in questo senso rischia di passare come un messaggio chiaro circa l’intenzione di voler continuare ad operare nel mercato nero.

Ciò non toglie che l’attuale regolamentazione appaia a molti ancora problematica, con molte criticità sulla cui risoluzione, dice qualcuno, bisogna comunque mostrarsi ottimisti.