Print Friendly, PDF & Email

Vederlo vincente a Parigi vale 4,50

Alla vigilia il capitano dell’Astana si giocava a 10 ed era quarto in lavagna, ora è lo sfidante numero uno della maglia gialla Froome, sempre più favorita a 1,35, malgrado i distacchi siano ancora esigui – Gli altri: Bardet a 10, Uran a 15 – Delude Quintana, che passa da 6,00 a 33, esce di scena Contador, ora a 75.

Alla vigilia era il quarto nome sulla lavagna SNAI e la sua vittoria finale valeva dieci volte la scommessa. Chi ha puntato a bocce ferme su Fabio Aru può ora sperare in un discreto colpo, visto che il capitano dell’Astana in questo primo scorcio di Tour de France è andato oltre le aspettative e occupa attualmente la seconda posizione, a soli 18” da Froome. Splendido vincitore solitario sull’erta della Planche des Belles Filles, convincente anche nel tappone di Chambery, Aru è adesso il favorito numero due e la sua quota si è abbassata fino a 4,50.

Comanda Froome – La classifica dei primi dieci propone distacchi ancora largamente colmabili, ma per i quotisti SNAI sarà ben difficile togliere il quarto Tour de France a Chris Froome, che ha già la maglia gialla sulle spalle ed è sceso in quota da 2,50 a 1,35. Di conseguenza, a parte Aru, tutti gli altri pretendenti sono già in doppia cifra. Il francese Bardet è a 10, il redivivo Uran, primo a Chambery e quarto in classifica, è a 15. Seguono Daniel Martin a 20 e Fuglsang, compagno di Aru, a 33.

Delusione Nairo – Al capitolo delusioni va ascritto, almeno per ora, il nome di Nairo Quintana, che ha ceduto nettamente nel tappone di domenica scorsa e ora è ottavo a 2’13”. Prima dell’inizio del Tour la sua vittoria finale era a 6,00, ora la quota è schizzata a 33. Sulla strada per Chambery è letteralmente crollato Alberto Contador, ora a 75. Uscito dolorosamente di scena, dopo una rovinosa caduta nella discesa del Mont du Chat, Richie Porte, primo avversario di Froome nei pronostici della vigilia.

Commenta su Facebook