Print Friendly, PDF & Email

Le quote sono in bilico, ma gli scommettitori dicono Roma in vista del derby di domenica: giallorossi favoriti a 2,50 sul tabellone Snai e scelti nel 42% delle giocate «1X2». Un orientamento che segue i precedenti più recenti: la squadra di Spalletti ha fatto sue le ultime tre sfide contro la Lazio, che non vince un derby dalla fatidica finale di Coppa Italia, giocata il 26 maggio 2013.

Per i biancocelesti tornare al successo vale 2,75, ma la squadra di Inzaghi si ferma al 23% delle preferenze. A 3,40 la quota del pareggio. Roma 29 punti, Lazio 28: è una sfida che, Milan permettendo, può valere il secondo posto in solitaria. Nella corsa per un posto diretto in Champions League i giallorossi partono in vantaggio secondo i bookmaker. Nella scommessa “vincente campionato senza Juventus” – una sorta di pronostico su chi arriverà secondo, visto che i bianconeri sono ancora favoritissimi per il titolo a 1,25 – la Roma è piazzata a 2,00, la Lazio insegue a 8,50, preceduta da Napoli (3,50) e Milan (5,00).

Totti, quota record – Ancora più deciso l’orientamento degli scommettitori riguardo ai gol nella sfida di domenica. La Roma ha il migliore attacco del campionato, con 33 reti segnate, la Lazio ha il quarto, con 27. Si annuncia un derby spettacolo e le statistiche supportano l’idea: il Goal (entrambe le squadre a segno) viaggia a 1,53 ed è stato scelto nel 99% dei casi. Giocate a pioggia anche per l’Over (almeno tre gol complessivi): dato a 1,65, ha raccolto il 92% delle preferenze. Quanto ai nomi dei marcatori, caldissimi Dzeko e Immobile, favoriti tra i goleador a 2,75. Impossibile dimenticare Francesco Totti, già recordman di presenze nella sfida della Capitale (42), che con una rete raggiungerebbe a 12 gol (considerando anche le partite non ufficiali) Dino da Costa nella classifica dei migliori marcatori nel derby. Una rete del capitano giallorosso è a 3,50.

Atalanta, la Juve è tabù – La Juventus prova a rialzarsi dopo lo stop di Genova. Dietro l’angolo, la fenomenale Atalanta di Gasperini, reduce da sette vittorie di fila tra campionato e Coppa Italia, ma in serie nera per quanto riguarda i confronti diretti con i bianconeri. La Juve ha vinto le ultime 12 sfide ed è favorita a 1,40. I bergamaschi, che a Torino in campionato non vincono addirittura dal 1989, salgono fino a 8,50; a 4,50 il pareggio. Anche in questa sfida l’Over (4 di fila per la Juve) vola basso ed è dato a 1,70.

Commenta su Facebook