I precedenti più recenti tra Brescia e Atalanta (tre vittorie dei biancoazzurri, tre pareggi e quattro successi dei bergamaschi) raccontano di una sfida in grande equilibrio, ma i dati attuali spostano le previsioni sul derby di domani nettamente a favore dei bergamaschi. Nel giudizio degli analisti SNAI il segno «2» al Rigamonti vola basso, a 1,45 appena: l’Atalanta ha frenato in campionato, ma è reduce dalla bella vittoria in Champions contro la Dinamo Zagabria, che la lascia ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale.

Il Brescia invece è in caduta libera e nemmeno il cambio in panchina (con l’arrivo di Fabio Grosso al posto di Eugenio Corini) è riuscito a dare la scossa: i biancoazzurri sono precipitati all’ultimo posto dopo cinque ko di fila e hanno un disperato bisogno di punti. Solo che muovere la classifica non sarà semplice: già il pareggio è dato a 4,75, il ritorno al successo, che manca ormai da più di un mese, è a 6,25. La situazione di classifica del Brescia è frutto anche di una difesa non proprio solida, che ha incassato una media di 1,8 reti a partita fino a qui; se ci si aggiunge che l’Atalanta ha il miglior attacco del campionato, con 31 gol, è logico prevedere come la gara possa terminare con un finale ricco di reti: l’Over 3,5 (almeno 4 gol complessivi) è dato a 2,15.

Una Lazio da dieci – Vola sulle ali dell’entusiasmo anche la Lazio, che in campionato sta marciando senza freni e ha colto una vittoria in Europa che lascia aperto il discorso qualificazione. In casa contro l’Udinese i biancocelesti sono attesi da un impegno sulla carta abbordabile. La squadra di Inzaghi ha vinto nove degli ultimi dieci scontri diretti contro i friulani e, in più, è ancora imbattuta all’Olimpico: le quote SNAI sono state elaborate di conseguenza. Successo laziale a 1,30, pareggio a 5,50 e blitz dei friulani dato a 9,50, tra le quote più alte della 14ª giornata. Anche in Lazio-Udinese i gol potrebbero abbondare, visto che i biancocelesti hanno il secondo miglior attacco della Serie A e i bianconeri incassano abbastanza (20 le reti subite fino a qui). L’Over viaggia a 1,50 e Ciro Immobile è il più atteso protagonista sotto porta, la sua 16ª marcatura, con cui consoliderebbe il ruolo di attuale capocannoniere, è pagata 1,60.

Juve e Inter, quote ok – Il turno si annuncia facile anche per le due formazioni in vetta: la Juventus ospita il Sassuolo, contro cui ha vinto gli ultimi sette scontri diretti. L’ottavo centro bianconero è a 1,22, pareggio a 6,50 e colpo degli emiliani a 12. Simile la forbice «1X2» per la sfida dell’Inter, a San Siro contro la Spal: nerazzurri a 1,25, pari a 5,75 e ospiti piazzati a 12 volte la scommessa. Concrete prospettive di successo per il Napoli, a 1,48 nel match casalingo con il Bologna, che viaggia a 6,50. La Roma è attesa a una trasferta insidiosa in casa di un Verona in piena ascesa: le quote però tranquillizzano Fonseca, visto che il «2» vola basso, a 1,85 e il successo gialloblù sale a 4,25. Avanti anche il Milan in casa della Samp: la vittoria rossonera, in un momento delicato, vale 2,15, il segno «1» emiliano è dato a 3,50.