Print Friendly, PDF & Email

Bleus avanti contro gli Oranje, se li battono possono restare soli in vetta al Gruppo A – Serve però che la Svezia non vinca nella trasferta in Bulgaria, dove il «2» è favorito a 1,77

La Francia, Svezia permettendo, prova l’allungo nel Gruppo A delle qualificazioni ai Mondiali 2018, il primo a scendere in campo per questo turno. I Bleus, in vetta alla classifica a 13 punti assieme agli svedesi, sono i protagonisti del big match di domani allo Stade de France, contro l’Olanda. Una gara che può valere il primato in solitaria se la nazionale di Ibra (ancora out per infortunio) fa cilecca in Bulgaria. Le quote SNAI lanciano la nazionale di Deschamps, anche in ragione dei precedenti a favore. Ha sempre vinto negli ultimi 3 scontri diretti, il quarto successo di fila è dato a 1,55. Si sale a 3,80 per il pareggio, il blitz degli Oranje – che non battono i francesi dal 2008 – fa invece balzare la quota a 6,25. Nonostante le due formazioni non lesinino sui gol (11 segnati dai Bleus in sei partite, 13 dagli olandesi) i bookmaker si tengono stretti nelle scommesse sulle marcature: favorito l’Under (massimo due totali) a 1,75.

Bulgaria, occhio all’«1» – Il primato in solitaria della Francia passa dallo stop della Svezia in Bulgaria: i precedenti e le quote dicono che non sarà difficile per la squadra di Janne Andersson centrare il risultato. La Svezia ha vinto le ultime sette sfide con la Bulgaria, sempre senza subire reti: il «2» è favorito a 1,77. Da non sottovalutare, però, il fattore campo: nelle tre partite di qualificazione giocate in casa la Bulgaria ha fatto en plein di punti. Il quarto successo interno di fila è offerto a 4,75. Il pareggio (che per la nazionale bulgara manca dal 2-2 contro l’Italia del 28 marzo 2015) vale invece 3,45. Quanto alla situazione per il primato (che vorrebbe dire qualificazione diretta, senza spareggi), le quote dicono che alla fine sarà la Francia a spuntarla. I Bleus sono avanti a 1,75, poi la Svezia a 3,00.

Gruppo B, la Svizzera prova la settima – Domani scende anche in campo il Gruppo B, dove la sfida a distanza per il primo posto è tra Svizzera e Portogallo, entrambe impegnate contro avversarie facili, perlomeno sulla carta. Gli elvetici stanno andando come un treno, con sei vittorie in sei partite e non dovrebbero avere problemi contro Andorra: la quota sul settimo sigillo è ai limiti del giocabile (1,01), nonostante i rivali abbiano sorpreso nell’ultimo match, battendo inaspettatamente l’Ungheria. Pareggio a 28, il clamoroso bis andorrano pagherebbe invece 75. Decisamente più attraente la quota sull’Over 3,5 (almeno 4 gol totali, presumibilmente tutti a matrice svizzera), fissata a 1,33. Di pasta simile il coefficiente di difficoltà del Portogallo, 15 punti in classifica, chiamato a battere le Isole Faroe: 1,02 la proposta sull’«1», contro il 18 sulla «X» e il 45 sul «2». Visti i precedenti (due vittorie, una per 5 e l’altra per 6 a 0 per il Portogallo) anche in questo caso conviene indirizzarsi sulla scommessa che prevede reti in abbondanza: l’Over 3,5 viaggia a 1,40.

Commenta su Facebook