L’undicesima vittoria azzurra di fila vale solo 1,32, il «2» di Dzeko e compagni è a 9,75 – Caccia al primo posto: sugli orange si gioca a 2,20, l’Italia è quasi alla pari, a 2,25

Il 2019 è stato l’anno delle dieci vittorie consecutive, che hanno aperto trionfalmente le porte dei prossimi Europei. Domani, a Firenze, la Nazionale di Mancini riparte con il primo impegno del 2020, che è anche il debutto nella seconda edizione della Nations League. Avversario la Bosnia, con Dzeko ma senza Pjanic. Per gli analisti di SNAI gli ospiti hanno ben poche chance: l’undicesima vittoria azzurra di fila vale appena 1,32, il pareggio si alza a 5,25, il «2» bosniaco vola a 9,75. Nell’arco della striscia positiva, l’Italia ha incassato appena quattro reti, per questo la quota del No Goal (1,70) non può che essere più bassa di quella del Goal (2,05). Il 2-0 è il risultato più probabile, a 6,25, poco più alto l’1-0, che vale 7 volte la scommessa.

Advertisement

Polonia, serve l’impresa – Il girone dell’Italia si completa con Olanda e Polonia, che si incontrano domani sera al Cruijff Arena di Amsterdam. Pronostico sbilanciato sui padroni di casa, il cui successo è dato a 1,42, con il pari a 4,50 e il blitz polacco a 7,50.

Bosnia, chance al lumicino – Si può già giocare sul primo posto nel grupp, tenuto conto che una sola squadra passerà alle semifinali. SNAI prevede una sfida tra Italia e Olanda, allineate quasi perfettamente: leggerissimo il favore per gli arancioni, la cui qualificazione è data a 2,20, contro il 2,25 per l’Italia. La Polonia naviga a 7,00, Bosnia lontana, a 16.