Smaltita a fatica la rabbia per la vittoria cancellata dalla giuria in Canada, le Ferrari vanno a caccia del primo successo stagionale nel Gp di Francia, ottava tappa del mondiale di F1 che si corre in questo week end sul circuito Paul Ricard. A differenza di quella canadese, la pista francese, per stessa ammissione del team principal Mattia Binotto, non si presta alle caratteristiche della Rossa, come è evidente anche dall’analisi delle quote sul vincente Gp. I trader SNAI mettono le due Mercedes davanti a tutti: in primis Lewis Hamilton, dato a 1,85, poi Bottas a 3,50, pure a caccia di un successo dopo tre Gp chiusi dietro il suo compagno di squadra.

Ferrari staccate – Solo dopo arrivano le chance della Ferrari, che porterà sì delle novità tecniche, ma di rilievo minore. Sebastian Vettel, a cui è stata tolta la vittoria a Montreal con una penalizzazione di cinque secondi per il rientro da un fuori pista, viaggia a 4,75, il suo compagno di squadra Charles Leclerc è offerto invece a 6,50. Gap tecnico a parte, per entrambi le possibilità di finire sul podio sono decisamente alte: a 1,45 il piazzamento del tedesco tra i primi tre, a 1,70 quello del giovane monegasco. Un riscatto “assoluto”, grazie a una doppietta delle Rosse, si gioca invece a 10.

Mondiale per due – La mazzata di Montreal, inoltre, ha quasi messo la parola fine su un mondiale piloti che già da tempo era una lotta tra i due driver della Mercedes. Hamilton, leader di classifica con 162 punti, conduce a 1,12 appena, Bottas (a 133) lo segue a 6,50. Lontanissimi i due ferraristi: Vettel è già a 20, Leclerc sale a 50.

Commenta su Facebook