“Il traditore” di Marco Bellocchio sarà il protagonista della cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2020, gli Oscar del cinema italiano che saranno assegnati domani: secondo i betting analyst di SNAI, la pellicola sulla storia di Tommaso Buscetta porterà a casa la statuetta al Miglior Film e alla Miglior regia, entrambe offerte a 1,40.

Il rivale di Bellocchio è Matteo Rovere, autore de “Il primo re”: il premio come Miglior Film vale 3 volte la scommessa, la quota sale a 3,50 per la regia. Solo terzo, a 5,00, il “Pinocchio” di Matteo Garrone. La vittoria come Miglior regista si gioca a 6,50, alla pari con Claudio Giovannesi, candidato per “La paranza dei bambini”. Poche chance per “Martin Eden” di Pietro Marcello: il premio più prestigioso si gioca a 12, la statuetta al regista scende a 10.

Golino contro Bruni Tedeschi in quota – Bookmaker indecisi per la statuetta alla Miglior attrice protagonista: Valeria Golino (“Tutto il mio folle amore”) e Valeria Bruni Tedeschi (“I villeggianti”) sono appaiate in lavagna a 2,50, con Jasmine Trinca (“La dea fortuna”) che insegue a 5,00. La Golino è favorita invece come Miglior attrice non protagonista per “5 è il numero perfetto”, a 2,50 davanti a Tania Garribba (“Il primo re”) a 2,75. Tra gli attori non protagonisti spicca il premio Oscar Roberto Benigni – candidato per “Pinocchio” – a 1,72, con Luigi Lo Cascio (“Il traditore”) a 2,25. Tra i registi esordienti, il favorito per gli analisti SNAI è il fumettista Igort, autore di “5 è il numero perfetto” e offerto a 1,60 davanti a Phaim Bhuiyan, candidato per “Bangla” a 2,65.