Il Milan è decisamente più in forma, ma è la Lazio a godere di un leggero vantaggio nell’andata della semifinale della Coppa Italia, all’Olimpico domani sera. Il fattore campo concede ai biancocelesti – reduci da tre ko di fila tra campionato ed Europa – un minimo di favore nella valutazione degli analisti SNAI, che li danno a 2,55 per la vittoria nel primo round, contro il 3,35 sul pareggio (finì così anche un anno fa, nella semifinale di ritorno, dove poi passò il Milan ai rigori) e il 2,80 sul successo rossonero.

Quanto alla squadra di Gattuso, il buon trend è dato soprattutto da una solidissima tenuta difensiva: appena quattro reti subite nelle ultime undici gare, che lasciano prevedere una partita contratta. L’Under (un finale con meno di tre reti complessive) viaggia a 1,80, ma in caso di gol rispondono presente all’appello Ciro Immobile e l’implacabile Krzysztof Piatek (già a 7 reti in rossonero), entrambi dati a 2,75 per una rete domani sera. Il Milan, però, è favorito nelle scommesse sul passaggio del turno: la finale vale 1,60 contro il 2,25 sui biancocelesti.

Atalanta da finale – L’equilibrio regna anche nell’altra semifinale, che si giocherà mercoledì sera tra Fiorentina e Atalanta. Il fattore campo – l’ultimo successo dei nerazzurri al Franchi risale al 1993 – spinge il pronostico a favore dei viola, dati a 2,55 contro il 2,75 piazzato sulla squadra di Gasperini. La statistica, invece, suggerirebbe di puntare sul pareggio, arrivato quattro volte nelle ultime cinque sfide e offerto a 3,35 per la prossima. Ancora una volta le quote sul passaggio del turno ribaltano quelle sulla prima gara: viola avanti a 2,35, mentre l’Atalanta in finale viaggia a 1,55. Per la coppa, concludono gli analisti SNAI, sarà quindi un duello tra nerazzurri e rossoneri, offerti entrambi a 3,00 per il trionfo, seguiti da Lazio (a 3,75) e Fiorentina (a 6,00).