La sfida stellare tra Cristiano Ronaldo e Ibrahimovic è saltata per l’infortunio dello svedese, ma la sfida tra Juventus e Milan, domani sera all’Allianz Stadium, conserva un profilo altissimo: oltre a valere per l’ingresso in finale di Coppa Italia, segna il ritorno del grande calcio dopo la lunga sosta dovuta al virus. I bianconeri, forti del pareggio a San Siro nella gara di andata, partono con i favori del pronostico secondo i betting analyst di SNAI: il successo dei ragazzi di Sarri è dato a 1,55 contro il 5,75 dei rossoneri, mentre un nuovo pareggio si può giocare a 4,00. Nella coppa nazionale i campioni d’Italia sono un vero tabù per il Milan, che da 35 anni non sconfiggono e non eliminano i bianconeri. Se Under, 1,85, e Over, 1,87, praticamente si equivalgono, il 2-1 in favore della Juventus è in lavagna a 8,75 mentre lo 0-1 per Donnarumma e compagni pagherebbe 8 volte la posta. In assenza di Ibra, gli occhi saranno tutti su Cristiano Ronaldo: il portoghese che sblocca la gara, secondo gli analisti di SNAI, si gioca a 3,85 mentre tra i ragazzi di Pioli è Rebic, 8,75, il candidato principale a essere il primo marcatore del match. Una sorpresa? Il giovane attaccante bianconero Marco Olivieri: il ventenne di Fermo, che potrebbe trovare spazio per l’infortunio a Higuain, è dato a 7,50.

Lukaku-Milik alla pari – Quinto incrocio, in Coppa Italia, negli ultimi dieci anni. La sfida di sabato tra Napoli e Inter è diventata un classico del torneo nazionale. Il bilancio, finora, è in perfetta parità negli anni Duemila: due passaggi del turno a testa. Gli uomini di Conte sono chiamati a un’impresa, ribaltare il risultato dell’andata che li ha visti uscire sconfitti a San Siro. I quotisti di SNAI però danno fiducia ai nerazzurri visto che il loro successo è quotato a 2,50 rispetto al 2,70 dei padroni di casa. Il 2-1 per il Napoli è in quota a 10 mentre lo 0-2 che qualificherebbe l’Inter si trova in lavagna a 13. Vista la potenza offensiva di entrambe le squadre, saranno i soliti noti a essere sotto la luce dei riflettori: Lukaku, primo marcatore, è dato a 5,50 come Milik mentre un il gol che apre le danze di Fabian Ruiz, già match winner a San Siro, pagherebbe 15 volte la posta.