Soltanto un punto tra gialloblù e azzurri, Gattuso favorito a 1,92. A Bergamo si gioca per l’altissima classifica, pronostico per i padroni di casa, reduci dalla goleada al Sassuolo. Inter e Roma, vittorie a bassa quota. Il Bologna tenta di abbattere il tabù Juve, dopo otto sconfitte nelle ultime otto sfide.

Una era la principale candidata alla retrocessione, l’altra doveva lottare per lo scudetto: invece, tra Verona e Napoli c’è solo un punto di distacco e domani al Bentegodi, in uno degli incontri più interessanti della 27ª giornata, i padroni di casa hanno la grande occasione del sorpasso in zona Europa League. Impresa non da poco, visto il Napoli attuale, capace di sottomettere la Juve nella recente finale di Coppa Italia, e infatti i trader di Stanleybet.it confezionano un pronostico tendente al «2», dato a 1,92. Piuttosto ampio il gap con il segno «1», offerto a 3,80, mentre il pari è leggermente più probabile, a 3,60. Anche i precedenti sono decisamente a favore del Napoli, che ha vinto gli ultimi sei scontri diretti segnando 15 reti e incassandone soltanto una. Risultato secco anche lo scorso ottobre, nel match di andata, finito 2-0 con doppietta di Milik. Il polacco è uno dei bomber più attesi anche domani, e in effetti la quota per un suo gol è contenuta, a 2,75. Meglio fa Mertens, a 2,40. Per il Verona, la coppia Verre-Stepinski viaggia a 3,25.

Advertisement

Se a Verona si parla di Europa League, a Bergamo, fra Atalanta e Lazio, sono in ballo mercoledì sia la zona Champions che lo scudetto. All’andata fu una partita bizzarra, con l’Atalanta dominatrice nel primo tempo, chiuso sullo 0-3, e la Lazio autrice di una clamorosa rimonta nella ripresa, con relativa esplosione d’ira di Gasperini per due rigori concessi ai biancocelesti, che dopo quel giorno cominciarono una lunga marcia verso la vetta della classifica. La goleada di ieri ai danni del Sassuolo contribuisce a orientare le valutazioni degli analisti verso il segno «1», proposto a 2,20. La Lazio resta a distanza di quasi un punto, a 3,05, mentre la «X» si gioca a 3,60. L’Atalanta ha di gran lunga il migliore attacco della Serie A, con 74 centri all’attivo, ma alle sue spalle c’è proprio la Lazio, a 60. Con questi presupposti, l’Over non può che presentarsi al ribasso, a 1,55, mentre l’Under è robusto, a 2,30. Basso anche il Goal, a 1,47.