Nel weekend di Serie A che precede la sosta per le Nazionali si affrontano le prime sei della classifica. I friulani di Sottil, grande rivelazione di inizio stagione, sognano a 3,85. Juventus a Monza: il riscatto bianconero vale 1,80

Dopo un turno di Champions League esaltante, Milan e Napoli si affrontano a San Siro nel big match della settima giornata di Serie A, l’ultima prima della sosta per gli impegni dell’Italia in Nations League. Una sfida al vertice, quella in programma domenica sera al Meazza, visto che sia Pioli  sia Spalletti sono in testa alla classifica con 14 punti. Le quote Snai sono dalla parte dei campioni d’Italia: l’«1» del Milan si gioca a 2,15, mentre sia il pareggio che il colpo del Napoli si trovano a 3,45. Out Rebic e Ibrahimovic da una parte e Osimhen dall’altra, ma i bomber non mancano: motivo, questo, per cui l’Over a 1,80 precede l’Under a 1,90. Più larga, invece, la forbice tra il Goal a 1,65 e il No Goal a 2,15. Lo scorso anno, il Napoli fece il colpo a San Siro, 1-0 con gol di Elmas: un altro 0-1 vale 11 volte la posta. In cima al tabellone dei probabili marcatori c’è Giroud a 2,50; dietro di lui il Cholito Simeone a 3,00 e Kvaratskhelia a 3,50.

L’altro big match – Milan-Napoli, domenica, sarà preceduta dall’altra grande sfida del weekend di campionato, quella delle 18 tra Roma e Atalanta. I giallorossi sono reduci dal convincente successo di giovedì in Europa League contro l’HJK Helsinki e sono i favoriti anche per il match contro la squadra di Gasperini. Quote analoghe a quelle di Milan-Napoli, visto che l’«1» a 2,10 precede gli altri due segni che stazionano entrambi a 3,50. Tre Over consecutivi in campionato per la Roma: il quarto di fila vale 1,75, con l’Under a 1,95, mentre il Goal a 1,60 ha una probabilità maggiore rispetto al No Goal a 2,20.  

Inter a Udine – Quello della settima di Serie A è un programma ghiottissimo, visto che si affronteranno le prime sei squadre della classifica. Oltre a Milan-Napoli e Roma-Atalanta, ecco anche Udinese-Inter, che si giocherà domenica alle 12.30 alla Dacia Arena. I friulani sono partiti fortissimo e in casa ne hanno già fatti quattro alla Roma: le quote Snai sono però dalla parte di Inzaghi e della sua Inter, avanti a 1,90. L’«1» è a più del doppio (3,85), con il pareggio a 3,80.  

Juve a Monza – Non è un buon momento, invece, per la Juventus di Allegri, che arriva da due pareggi consecutivi in campionato contro Fiorentina e Salernitana e che è partita male anche in Champions con le sconfitte contro Psg e Benfica. Per i bianconeri, l’occasione per ripartire è il match in casa di un Monza che ha cambiato allenatore, con Stroppa sostituito da Raffaele Palladino, che da giocatore ha indossato anche la maglia della Juventus. Non sembrano esserci dubbi: «2» in discesa (1,80), con il pari a 3,70 e la prima vittoria in assoluto del Monza in A a 4,50. 

Articolo precedenteGiochi. L’avvocato Quirino Mancini sarà il nuovo presidente dell’IMGL 
Articolo successivoWEBINAR – La tutela dei consumatori nei giochi pubblici. Gli esercenti tra regolazione e responsabilità