La 16edizione di X Factor ha preso il via e, dopo i primi due live che hanno visto l’eliminazione di Matteo Siffredi e Iako, sono 10 i concorrenti in gara a contendersi la vittoria di uno dei talent show più longevi e amati della tv. Numero destinato subito a diminuire nel terzo live, dove le eliminazioni saranno due e, per gli esperti di Sisal, a rischiare di abbandonare il palco della X Factor Arena sono candidati in tre: la band pop dei Tropea guidata da Ambra, già finita al ballottaggio nella scorsa puntata e proposta a 3,00 per l’eliminazione, insieme a Beatrice Quinta, del team di Dargen D’amico, e Dadà del roster di Fedez, entrambe a 4,00.

Per la vittoria, scalano sempre più posizioni i Santi Francesi, il duo piemontese che a forza di prove convincenti, sta conquistando pubblico e giudici. Il gruppo pop del roster di Rkomi è davanti a tutti, vincente a 2,25. Insegue Linda della squadra di Fedez, a 4,00, mentre sul terzo gradino del podio troviamo altri pupilli di Fedez, Gli Omini, la rock band formata da 3 giovani torinesi, il cui successo è a 7,50. Fuori dal podio, Joelle, a 9,00, mentre a 12,00 ci sono Matteo Orsi e i variopinti Disco Club. Estrema outisider, Lucrezia, il cui successo è a 16,00, mentre la vittoria sembra molto difficile per Beatrice Quinta, Dadà e i Tropea, tutti a 50,00.

Tra i giudici, nonostante abbia perso già uno del suo team, è in grande ascesa Rkomi, l’esordio sul banco dei giudici di X Factor bagnato dalla vittoria è infatti a 2,00. Alle sue spalle c’è il veterano dello show, Fedez, che ha ancora tutti e 3 i cantanti in gara, a 3,25, Dargen D’Amico insegue a 4,50 mentre Ambra, con un cantante in meno e anche una minore esperienza musicale degli altri giudici, chiude a 12,00.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Articolo precedenteOmogeneizzazione delle formule di scommessa a totalizzatore sulle corse dei cavalli, pubblicato il decreto in Gazzetta Ufficiale
Articolo successivoADM, Canicattì (AG): centro scommesse autorizzato effettuava giocate illegali, elevate sanzioni per 130.000 euro