Dopo le prime nove tappe, lo sloveno ha già addosso la maglia gialla e punta a tenerla fino a Parigi: il terzo trionfo di fila vale solo 1,30, seguito dal danese a 3,50. Kamna favorito per la tappa di martedì da Morzine-Les Portes du Soleil a Megève 

Dopo le prime nove tappe, il Tour de France si prende il primo giorno di riposo. La maglia gialla è già da giovedì scorso sulle spalle di Tadej Pogacar, vincitore delle ultime due edizioni e grande favorito per il successo finale già prima della partenza della Grande Boucle. Lo sloveno, partito dalla quota di 1,65, ora sulla lavagna Snai si trova a 1,30, con il solo danese Jonas Vingegaard a 3,50 in grado di tenergli testa. Poi, il vuoto: Primoz Roglic e Geraint Thomas a 20. Bardet, Gaudu, Mas, Martinez e Yates formano il gruppetto a 50, preceduti dall’opzione “Altro” – che comprende tutti gli altri corridori che non sono associati a una quota – a 33.  

Tadej domina – Oltre a essere il favorito numero uno per il successo di Parigi, Pogacar è il leader anche nelle quote per il miglior giovane (1,10) e nella lavagna per il miglior scalatore, a 3,50, ma in questo caso non da solo, visto che con lui c’è anche Pinot. Nella classifica a punti, invece, il belga Van Aert ha staccato tutti a 1,10, con Jakobsen primo inseguitore a 10.  

Decima tappa – Il Tour de France riprende martedì con la decima tappa, quella da Morzine-Les Portes du Soleil a Megève, di 148 chilometri e con quattro Gran Premi della montagna: il tedesco Lennard Kamna a 6,50 è in testa alle previsioni Snai, seguito dal solito Pogacar a 7,00. A 4,00, però, c’è l’opzione “Altro”, segno che la frazione da cui ripartirà il Tour è aperta alle sorprese.

Articolo precedenteGratta e Vinci regala 100mila euro a Rovigo
Articolo successivo‎EUROMAT si rafforza sempre di più con l’adesione della Serbia insieme a 3 nuovi membri‎‎ aziendali‎