Quattro tra i primi sette giocatori del mondo. Le semifinali degli Australian Open, in programma a partire da stanotte, mettono in mostra un tennis di livello assoluto dove la new generation, formata da Medvedev, Tsitsipas e Berrettini, prova a chiudere la strada al vecchio leone, Rafa Nadal. Tre dei quattro semifinalisti hanno dovuto affrontare battaglie di 5 set per superare il turno precedente mentre Stefanos Tsitsipas, giocando forse una delle sue migliori partite in carriera, ha regolato con un secco 3-0 Jannik Sinner. Daniil Medvedev è, secondo gli esperti di Sisal, il grande favorito per il successo finale. Il russo, numero 2 del ranking mondiale e finalista lo scorso anno, la cui vittoria si gioca a 2,00 vede il secondo Slam della carriera a portata di mano dopo aver trionfato agli US Open lo scorso settembre.

Alle sue spalle, tra i favoriti, c’è il rappresentante della vecchia guardia, quel Rafa Nadal che a Melbourne ha trionfato solo una volta, nel 2009 contro l’avversario di sempre Roger Federer, ma dove ha disputato altre 4 finali. A quasi 36 anni, il mancino di Manacor vuole regalarsi un’altra perla, sotto forma dello Slam numero 21, della sua inimitabile carriera: la vittoria di Nadal è in quota a 3,50.

Sul terzo gradino del podio si piazza Stefanos Tsitsipas. Il greco, numero 4 dell’ATP e il più giovane tra i semifinalisti, è ancora a caccia del suo primo Slam e, dopo averlo sfiorato lo scorso anno a Parigi, punta a iniziare il 2022 da protagonista assoluto. Alzare al cielo il trofeo degli Australian Open, domenica mattina, è offerto a 6,00.

C’è poi chi vuole riscrivere la storia e spezzare un tabù che per l’Italia va avanti dal 1976, anno in cui Adriano Panatta vinse il Roland Garros. Da allora nessun azzurro ha più vinto una prova del Grande Slam: Matteo Berrettini ha accarezzato l’impresa nel giugno scorso a Wimbledon ma Djokovic ruppe quel sogno. Stavolta il romano non vuole fermarsi e punta deciso alla vittoria nonostante le due maratone contro Alcaraz e Monfils. Berrettini nell’albo d’oro degli Australian Open pagherebbe 6 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.