Grinta, carattere, tecnica. Jannik Sinner (nella foto) continua a essere protagonista al Master 1000 di Miami dove, sabato pomeriggio, sfiderà in semifinale lo spagnolo Roberto Bautista-Agut, attuale numero 12 del ranking mondiale. Il tennista di San Candido, sempre con i piedi per terra, guarda inevitabilmente più avanti, alla conquista di un titolo del Grande Slam, impresa che in Italia, in campo maschile, manca da 45 anni. Allora Adriano Panatta vinse il Roland Garros battendo in quattro set l’americano Solomon.

Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, Sinner potrebbe eguagliare il tennista romano visto che il suo successo in uno Slam entro il 2021 si gioca a 7,50. Il giovanissimo azzurro ha tre chance, Open di Francia, dove lo scorso anno raggiunse i quarti di finale persi contro Rafa Nadal, Wimbledon e US Open per tentare l’impresa. Sinner, nel frattempo, è concentrato sul Master 1000 di Miami. Stanotte è uscito il numero 2 del mondo, Daniil Medvedev, e le quotazioni dell’italiano sono cresciute ulteriormente.

I betting analyst di Sisal Matchpoint vedono Sinner vincente a 4,50 non lontano dai favoriti del momento: il russo Andrey Rublev e il greco Stefanos Tsitsipas entrambi in quota a 3,25. Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.